rotate-mobile
Cronaca Bolognina / Via Aristotile Fioravanti

Derubata appena scesa dal treno: ladri arrestati grazie ai cittadini

Un testimone, un passante che contatta un amico, una catena di informazioni ha permesso alla Squadra mobile di identificare i responsabili del furto

QUI PER ISCRIVERSI AL CANALE WHATSAPP DI BOLOGNATODAY

Una coppia di ladri è stata arrestata dalla Squadra mobile nel pomeriggio di ieri, 23 maggio. Intorno alle 15, una ragazza in lacrime ha chiesto aiuto perché le avevano rubato un borsone nero. Appena arrivata in treno da Milano Marittima, si è fermata in via dei Carracci a fumare una sigaretta, appoggiando il bagaglio a terra. 

Un testimone la informa di aver visto un uomo e una donna prendere il borsone e si sono allontananti, ma la vittima non si arrende e si crea così una catena di informazioni. Chiede aiuto a un passante che chiama un amico che abita in via Fioravanti, quest'ultimo dice di vedere dalla finestra della sua casa due persone che rovistano all’interno di una borsa.

Chiamata la Polizia, gli agenti della Squadra mobile, anche in base alle descrizioni, riescono a individuare i due nei paraggi. Stavano appunto rovistando nel borsone, poi si sono dati alla fuga, ma sono stati fermati. 

Si tratta di un cittadino bulgaro di 30 anni, con precedenti per resistenza a pubblico ufficiale, furto e ricettazione, e di una italiana di 37, già nota alle forze dell'ordine per furti anche in abitazione e ricettazione, che frequentano la zona del Sert - Servzio Dipendenze Patologiche - di via Fioravanti.

Entrambi sono stati per furto pluriaggravato in concorso. Per l'uomo è stato disposto il divieto di dimora, per la donna il divieto di allontanamento dalla residenza. 

Il borsone contente una pochette, un orologio Cartier di grande valore e una collanina d’oro è stato restituito alla proprietaria. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Derubata appena scesa dal treno: ladri arrestati grazie ai cittadini

BolognaToday è in caricamento