Cronaca Stazione / Via De' Carracci

Sfratti via Carracci, è polemica: '40 agenti e servizi sociali arrivati dopo 5 ore'

Operazione durata diverse ore, vista l'opposizione dei collettivi e degli inquilini barricati in casa. Clancy (Coalizione Civica): 'Oltre 40 agenti per 2 famiglie che hanno i punti per accedere alla casa popolare'

Polemiche da più parti per gli sfratti eseguiti ieri mattina in via Carracci su richiesta dei proprietari di due appartamenti, operazione durata diverse ore, vista  l'opposizione dei collettivi anti-sfratto e degli inquilini stessi che si sono barricati in casa.

In serata una nota di Palazzo D'Accursio faceva sapere che gli sfrattati, due famiglie, entrambe composte da due adulti e un minore, erano state sistemate in alloggi temporanei e che i servizi sociali le avevano prese in carico "come da prassi, non appena le famiglie hanno lasciato gli alloggi e si sono dunque trovate in una situazione di emergenza abitativa, non avendo soluzioni alternative".

Fatti "intollerabili" per la capogruppo della Lega Nord Francesca Scarano per l'intervento dei collettivi: "Importante far capire a Social log che la tutela delle persone soggette a sfratto non può essere in capo a chi non rispetta le regole e la legalità" e sull'impiego massiccio di agenti di Polizia e Carabinieri ha ribadito il "pieno sostegno alle Forze dell'ordine", auspicando che l'assessore alla Casa Virginia Gieri "si attivi subito per far capire a tutti che a Bologna non c'è spazio per Social log".

Sul posto ieri mattina erano arrivati anche il consiglieri di Coalizione Civica Emily Clancy e Massimo Bugani del Movimento 5 Stelle che si erano visti negare l'ingresso negli appartamenti: "Oltre 40 agenti per due famiglie che hanno i punti per accedere alla casa popolare, ma non un luogo dove aspettarla", ha dichiarato Clancy che riferisce di un "padre picchiato davanti al figlio, che poi prova a buttarsi dalla finestra", mentre il pronto intervento sociale sarebbe "arrivato cinque ore dopo le Forze dell'ordine", quindi per la consigliera di Coalizione Civica "ci sono due problemi enormi: la mancanza di politiche adeguate sul fronte casa, e l'incapacità di rispondere con la mediazione al problema degli sfratti". Infine torna a chiedere "una moratoria sugli sfratti, mediazione e compensazioni per i piccoli proprietari in caso di morosità incolpevole, soluzioni temporanee in attesa delle assegnazioni di case popolari", e lo stop "all'uso della violenza contro famiglie e minori".

"Sembra assurdo, non abbiamo migliaia di casi - aveva detto ai cronisti Bugani - constatiamo che per due famiglie, casi ben conosciuti, si potevano trovare percorsi anche prima, uno spiegamento di forze enorme, forse da domani si troveranno soluzioni". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sfratti via Carracci, è polemica: '40 agenti e servizi sociali arrivati dopo 5 ore'

BolognaToday è in caricamento