rotate-mobile
Giovedì, 23 Maggio 2024
Cronaca Centro Storico / Via Cartoleria

Via Cartoleria, locale letterario denuncia: 'Multati e chiusi per il rumore'

La sanzione comminata e la chiusura della corte interna. Solidale anche lo scrittore Morozzi: 'Dalla finestra dei vicini? Si sente Striscia la notizia'

"A quanto pare chiacchierare alle 18:30 del mese di luglio in un cortile, a Bologna, è severamente vietato". inizia così il lcaonico commento del locale letterario 'La confraternita dell'uva' che in via Cartolerie ha il suo spazio, dedito alla degustazione di vini e presenazione di libri.

I gestori, attraverso un post sui social, lamentano la chiusura della corte interna e la sanzione di 2mila euro, e se la prendono con Comune e Arpae: "Sembra che a Bologna la convivialità e la cultura non siano più gradite" è il laconico commento.

Tra i nomuerosi commenti spicca anche quello dello scrittore Gianluca Morozzi: "Cioè, abbiamo fatto le presentazioni senza microfono -commenta- per non disturbare quelli là che in cambio ci bombardavano con Striscia la notizia a finestre aperte e non è servito a niente? Cosa possiamo fare?".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Cartoleria, locale letterario denuncia: 'Multati e chiusi per il rumore'

BolognaToday è in caricamento