menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lavori nodo di Rastignano: via Corelli riapre al traffico

Illuminazione a led, nuova pista ciclabile, barriere antirumore e aree verdi

Dopo i lavori realizzati da Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS) nell’ambito del primo lotto del Nodo di Rastignano, via Corelli riapre al traffico. La strada è stata dotata di illuminazione pubblica a led, una nuova pista ciclabile e il rifacimento del marciapiede, oltre a 585 metri di barriere antirumore di altezza compresa tra 2 e 3,5 metri, su 34 nuovi posti auto e sulla realizzazione di 7200 metri quadri di aree verdi.

"Appena le temperature lo consentiranno verranno completate le ultime lavorazioni con la posa del manto di usura sia della strada che della pista ciclabile. Per questo motivo la pista ciclabile non sarà immediatamente fruibile ma verrà aperta alla circolazione quando sarà posato il manto di usura. Anche la piantumazione delle aree verdi – con alberi, zone a prato e siepi - avverrà con l’arrivo della bella stagione" fa sapere Rfi. 

Nodo di Rastignano: dopo 30 anni, apre il primo tratto 

Entro marzo 2020 Rete Ferroviaria Italiana completerà anche il secondo e ultimo tratto del primo lotto del Nodo di Rastignano, che collegherà la rotatoria Dazio alla nuova rotatoria Rastignano e da cui si diramerà la cosiddetta Bretella Rastignano di collegamento con via Madre Teresa di Calcutta, nel comune di San Lazzaro di Savena.

L’intervento complessivo, del valore di circa 28 milioni di euro comprensivo degli oneri per gli espropri, è stata cofinanziato da Rete Ferroviaria Italiana, Comune di Bologna e Anas, nell’ambito degli accordi per la realizzazione di interventi di mitigazione degli impatti viari e socio ambientali connessi alla realizzazione della linea AV Bologna – Firenze. La direzione lavori è curata da Italferr, società di ingegneria del Gruppo FS Italiane.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lo sapevi che .... anche Bologna aveva un porto?

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento