menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Via Emilia Levante: cocaina in tasca e 5 cellulari a casa. Arrestato al posto di blocco covid

Nonostante i provvedimenti e le ordinanze che vietano gli spostamenti, le forze dell'ordine negli ultimi 4 giorni hanno arrestato o denunciato 6 persone

I Carabinieri del Nucleo Operativo Radiomobile della Compagnia di Bologna Borgo Panigale hanno arrestato un 33enne tunisino, residente a Bologna e disoccupato, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Nella serata del 20 aprile, i militari impegnati nei servizi di contenimento dell’emergenza da covid, hanno fermato l'uomo alla guida di un’auto in transito su via Emilia Ponente. Alla vista dei militari che chiedevano informazioni sullo spostamento, come previsto dalla normativa per contrastare la diffusione dell’epidemia, l’uomo ha iniziato ad agitarsi.

Via Azzo Gardino: tre etti di hashish e 1 chilo di canapa, arrestato

Sottoposto a una perquisizione, nella tasca dei pantaloni del 33enne sono stati trovati 15 grammi di cocaina. I militari hanno continuato il controllo a casa dell’uomo, dove sono stati rinvenuti materiale di confezionamento, ben cinque telefoni cellulari e sei sim card. Alla fine degli accertamenti, lo straniero è stato trattenuto in camera di sicurezza, in attesa dell’udienza di convalida dell’arresto, prevista in data odierna, in videoconferenza.

Nonostante i provvedimenti e le ordinanze che vietano gli spostamenti, se non per "comprovate esigenze lavorative", le forze dell'ordine negli ultimi 4 giorni hanno arrestato o denunciato 6 persone. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento