Via Emilia Ponente: travolse in moto 62enne e fuggì, i Vigili Urbani vicini a identificare pirata

L'incidente risale al 2 ottobre scorso: la donna, ricoverata in ospedale, si è aggravata. La Polizia Municipale avrebbe nel frattempo raccolto elementi rilevanti per risalire all'identità del conducente della moto

Aveva travolto e mandato all'ospedale una donna di 63 anni, e poi era fuggito a bordo della sua moto, senza fermarsi. I vigili urbani di Bologna sembrano però -secondo fonti di stampa locale- avere elementi determinanti per risalire all'identità del pirata della strada che lo scorso 2 ottobre ha investito la signora, all'altezza dei Prati di Caprara, lungo via Emilia Ponente. Nel frattempo però, le condizioni della vittima dell'incidente si sono aggravate, e ora la 63enne è in prognosi riservata al Maggiore di Bologna.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'oroscopo di agosto segno per segno: ecco cosa dicono le stelle

  • SuperEnalotto, la fortuna bacia Pianoro: vinti 18mila euro

  • Covid e gestione piscine, parrucchieri ed estetisti: siglata nuova ordinanza in Emilia-Romagna

  • Le 10 mostre di agosto da non perdere a Bologna

  • Temporale improvviso nel gran caldo, alberi caduti e allagamenti

  • Coronavirus, bollettino Emilia-Romagna 1 agosto: 10.400 tamponi e 56 nuovi casi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BolognaToday è in caricamento