Venerdì, 14 Maggio 2021
Cronaca San Donato / Via Pietro Fiorini

Via Fiorini, intimidazione al centro sociale: "Le ruote bucate? Metodo mafioso"

Sabato notte ignoti hanno bucato le ruote di un furgone in uso allo spazio autogestito, lasciando anche una scritta vergata a spray sulla fiancata del mezzo. Una militante: "Ora seicento euro di danni"

Foto Facebook

"Giorgio-Mimma serv* Pd", e le ruote del furgone bucate. E' ritrovato così dai militanti del centro sociale "Lazzaretto" di via Fiorini domenica mattina, il mezzo in uso allo spazio per le sua attività, proprio nel giorno in cui si celebrava una giornata di solidarietà nei confronti dello sfratto di un altro centro sociale, Xm24.

A dare la notizia dell'atto vandalico gli stessi attivisti, sul loro profilo social. "Siamo stati vittime -si legge nella nota- di un vile atto intimidatorio che, se fa ridere sul piano politico, merita di essere denunciato per la metodologia di stampo marcatamente fascista con cui è stato attuato". Non si sa chi potrebbe avere compiuto l'intimidazione, e nemmeno i motivi che abbiano spinto al gesto, ma le parole usate nell'imbrattamento richiamano un lessico tipico dell'area della sinistra antagonista.

"Preferisco non fare alcun tipo di allusione, ma è chiara la matrice è interna al movimento" è il commento di Mimma, una dei due destinatari delle scritte vergate a spray, che aggiunge: "Non siamo a libro paga di nessuno, tanto più che siamo ancora in attesa del rinnovo della convenzione con il Comune, scaduta dall'ottobre 2015".

Quanto al gesto in sè, riferisce Mimma, "si tratta di un atto che in certe parti del paese è praticato tipicamente dalla mafia. Quello che ci amareggia di più è che ora dovremmo spendere 600 euro per riparare il danno, perché il furgone serve a tutte e 40 le persone che vivono qua dentro, non solo a me e a Giorgio (l'altro militante destinatario dell'intimidazione, ndr)".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Fiorini, intimidazione al centro sociale: "Le ruote bucate? Metodo mafioso"

BolognaToday è in caricamento