Accordo per un affitto sfocia in rapina: in tre nei guai

Due uomini e una donna sono stati riconosciuti dalla vittima. Sparita la caparra di centinaia di euro

Un uomo di 42 anni è stato rapinato ieri notte in via Frassinago. I malvienti hanno raggiunto la vittima mentre stava rincasando. Di più, il rapinato conosceva i suoi aggressori, che avrebbero teso un vero e proprio agguato.

Tutto nascerebbe da un accordo per affittare un appartamento, in base al quale le parti, rispettivamente vittima e rapinatore, avrebbero dovuto incontrarsi in piazza San Francesco, intorno alle 22:30 di ieri sera.

All'appuntamento però si presenta solo il 42enne, cittadino bangladese, in compagnia di un amico. Dopo qualche ora di attesa e nessuna traccia del padrona di casa, l'uomo ha deciso poi di tornare al suo alloggio da solo, in zona Saragozza.

E' stato proprio mentre percorreva via Frassinago che l'uomo è stato avvicinato da uno dei suoi aggressori: sbattuto contro un'auto e minacciato con un oggetto freddo puntato alla schiena, il 42enne è stato rtaggiunto anche dal padrone di casa, mentre una donna faceva da 'palo'.

Di lì la richesta di svuotare il portafoglio, dove il potenziale inquilino teneva la caparra pattuita, 445 euro. Per mostrarsi più aggresivo nella richiesta, il malviventecheva essere il suo futuro padrone di casa ha puntato addosso alla vittima una pistola, minacciandola.

Alla fine i tre se ne sono andati con portafoglio e cellulare del 42enne. Dopo un'ora circa la chiamata al 113, che ha avviato immediatamente accertamenti. Sicuro di poter riconoscere in viso i suoi aguzzini, il 42enne ha identificato attraverso le banche dati fotosegnaletiche della Questura tutti e tre i suoi aggressori.

Era in via Curiel la casa dove tutti i rapinatori sono stati trovati, assieme alla pistola, rivelatasi giocattolo, e un cacciavite. Incalzati dalle domande dei poliziotti i tre hanno fatto alcune ammissioni sul loro ruolo nella rapina. Nessuna traccia invece del portafoglio e del cellulare della vittima.

Alla fine degli accertamenti, una donna cittadina brasiliana di 28 anni, il fratello connazionale di 29 anni, e il fidanzato di lei, cittadino marocchino di 21 anni, sono stati tutti denunciati per rapina aggravata in concorso.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Grave lutto per Cesare Cremonini: morto il papà Giovanni

  • Lutto all'Alma Mater: morto a 94 anni Alfonso Traina, professore emerito, filologo e latinista

  • Funerale Giovanni Cremonini, in centinaia per l'ultimo saluto al babbo di Cesare

  • Piazzola sospesa per due giorni, gli ambulanti protestano

  • Incidente a Budrio: schianto tra auto alla Riccardina

  • Esce di casa e non torna, trovato di notte nel fiume

Torna su
BolognaToday è in caricamento