menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Palestra occupata in via Gandusio, Arci denuncia: "Era pronta, ora danni"

Il vicino circolo Arci stigmatizza l'azione di stamane dei collettivi. "Abbiamo speso soldi per risistemarla, ora danno per circolo e abitanti"

Il circolo Arci Guernelli condanna l'occupazione di stamane in via Gandusio, dove una trentina di militanti hanno preso possesso di alcuni locali ai piedi del complesso residenziale pubblico, ribatezzandolo "Spazio popolare Abdel Salam", in ricordo del facchino ucciso a Piacenza durante uno sciopero. I motivi dello scontro però -a detta del circolo- non sarebbero da ricercare nel merito della protesta, quanto dai metodi praticati dal sindacato Asia-Usb e dall'associazione "Pugno Chiuso".

"Pur comprendendo la difficile situazione abitativa in cui vivono alcune famiglie del complesso di via Gandusio, -si legge in una nota del circolo Arci- ribadiamo che l’azione di oggi eseguita dall’Associazione Pugno Chiuso e Asia ha come unico prodotto un danno evidente per il Circolo Arci Guernelli e per gli abitanti che attendevano di potere utilizzare la Palestra in sicurezza e con le attrezzature necessarie e nulla risolve per chi è in situazioni di precarietà abitativa e oggetto di sfratto."

"I lavori per la riapertura al pubblico -prosegue la nota- hanno comportato uno sforzo immane dei soci e delle associazioni presenti e vicine al Circolo e di Arci Provinciale. Grazie all’impegno di tante e tanti siamo riusciti a recuperare le ingenti risorse necessarie a ristrutturare i locali della palestra la cui apertura era prevista per fine Marzo 2017 per ottemperare alle ultime disposizioni in materia di sicurezza".

Lo spazio ora occupato era stato dato in concessione al circolo nell'aprile 2015, e i soci del circolo, con numerose e partecipate campagne di crowdfounding, ne avevano a poco a poco risistemato i locali, che versavano in stato di abbandono da circa dieci anni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento