menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Via Gandusio: materiale esplosivo in casa, 20enne in manette

Era stato denunciato i primi di agosto, ma Digos e pubblico ministero hanno richiesto la detenzione in carcere

Un 20enne nigeriano, accusato di detenzione e fabbricazione di materiale esplodente, è stato arrestato. Era stato fermato i primi di agosto dalla polizia, allertata dai vicini che riferivano di una lite tra il giovane e la fidanzata, così durante il controllo dell'appartamento sono state rinvenute diverse confezioni di sostanze che, una volta assemblate, avrebbero potuto produrre un mix esplosivo. Quindi era intervenuta anche la Digos.

In casa erano state anche trovate anche istruzioni per la fabbricazione di ordigni e mappe delle cabine dell'Enel in città. In prima battuta era stato denunciato, ma la pm Antonella Scandellari e la Digos ne hanno richiesto l'arresto, poi convalidato dal Gip. Già conosciuto dalle forze dell'ordine, è ritenuto vicino all'area anarchica. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Castenaso: cambia l'app del Comune, ora si chiama 'La mia Città'

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento