Cronaca San Donato / Via Antonio Gandusio

40 dosi di eroina nascosta tra i cespugli: pusher arrestato al parco

A seguito di esposti e segnalazioni, la Squadra Mobile si è appostata al parco “John Lennon”

Foto aerchivio

E’ di ieri l’arresto della Squadra Mobile di un cittadino tunisino 20enne, J.S., trovato in possesso di 40 dosi già confezionate di eroina e ulteriori 5 di
cocaina, nascoste dietro una siepe all’interno del parco “John Lennon” in via Gandusio. 

A seguito di esposti e segnalazioni, la IV Sezione contrasto al crimine diffuso, ha messo in atto una serie di servizi di osservazione e appostamento per verificare l'attività di spaccio in zona San Donato e in particolare nelle vie Gandusio, Sacco e Fregoli. 

Nella giornata di ieri i poliziotti, appostati in zona, hanno notato un uomo che rovistava in una siepe all’interno del parco, nei pressi della scuola dell’infanzia “Mario Rocca”. Dopo poco l’uomo è stato raggiunto da due persone per poi tornare nuovamente vicino alla siepe. A quel punto però gli agenti sono intervenuti: hanno così bloccato il 20enne che è stato arrestato, irregolare in Italia e già gravato da precedenti anche per spaccio e resistenza. 

Nel cespuglio sono stati trovati 40 dosi di eroina e 5 di cocaina per il peso complessivo di circa 20 grammi e, addosso allo spacciatore, 120 euro che sono stati sequestrati.

Nelle fasi dell’accompagnamento in Ufficio il pusher ha reagito in maniera violenta tirando dei calci in direzione dei poliziotti che però non hanno riportato ferite o lesioni. Il 20enne è stato così tratto in arresto anche per resistenza a pubblico ufficiale. Come disposto dalla Procura della Repubblica J.S. verrà giudicato con rito direttissimo.

Foto archivio 

Controlli anti-droga in zona U: i cani Irvin e Barak scovano un etto di "fumo" 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

40 dosi di eroina nascosta tra i cespugli: pusher arrestato al parco

BolognaToday è in caricamento