rotate-mobile
Sabato, 15 Giugno 2024
Cronaca San Donato / Via Antonio Gandusio

Tombini esplosi, liquami e bivacchi nei garage in via Gandusio: "Lavori in corso, ma serve più cura"

Il villaggio di case Acer al centro di segnalazioni dopo un tilt delle fognature che ha causato un'emergenza igienica accentuata dal caldo di questi giorni. Durante il sopralluogo scoperti e sgomberati anche dei bivacchi abusivi

I residenti del Villaggio Gandusio, le case di edilizia popolare di via Gandusio, sono stati messi fortemente alla prova: negli scorsi giorni infatti a seguito dello scoppio di alcuni tombini, garage e cantine sono stati invasi dai reflui fognari causando una situazione igienica precaria, peggiorata ulteriormente dalle alte temperature raggiunte questa settimana. Un problema fra i problemi per gli inquilini, che oltre alle pavimentazioni allagate hanno raccolto e documentato anche dei bivacchi all'interno dei box inutilizzati e ancora sotto manutenzione: "Abbiamo fotografato lo stato in cui versano alcuni locali e segnalato anche la presenza di persone esterne che hanno dormito su alcuni materassi portati nelle aree sotterranee. - ha spiegato Egidio Lopane, portavoce degli abitanti di una delle scale condominiali - Situazioni come questa non sono nuove per noi, ma pensiamo che sia il momento di risolverle una volta per tutte ed è anche per questo che abbiamo costituito un comunicato ad hoc. 

Villaggio Gandusio, consegnate le chiavi dei primi appartamenti 

Via Gandusio: svuotati gli alloggi 

Problemi fognari al Villaggio Gandusio

 

Il sopralluogo al Villaggio Gandusio: intasati i pozzi neri 

Il primo passo in effetti è stato fatto visto che Acer ha eseguito un sopralluogo e ieri è cominciato il lavoro di bonifica dei tecnici e delle aziende specializzate negli scantinati dove mercoledì scorso si era verificata la tracimazione per intasamento dei pozzi neri. Congiuntamente è iniziato anche lo sgombero di alcuni garage del comparto che (come verificato durante il sopralluogo congiunto di ieri di Acer, comitato Gandusio e presidente del Quartiere San Donato-San Vitale) erano stati occupati con materassi e masserizie da persone senza fissa dimora. “A tal proposito - ha confermato il presidente di Acer Bologna Marco Bertuzzi - abbiamo chiesto la collaborazione della Polizia Locale per completare nei prossimi giorni l’opera di allontanamento di eventuali abusivi e la messa in sicurezza degli spazi”. Che però a quanto pare, non erano presenti e non sono stati avvistati neppure a seguito del sopralluogo. 

Utilizzo degli scarichi: "Serve più attenzione e un uso corretto" 

Per quanto riguarda il problema legato alle fognature Bertuzzi si appella ai residenti del comparto: “Purtroppo questi sgradevoli episodi accadono quando gli scarichi dei bagni non vengono usati correttamente. Ricordiamo a tutti gli inquilini che non si possono gettare nei water oggetti, masserizie, indumenti e tutto ciò che può provocare l’ostruzione degli scarichi e la conseguente fuoriuscita di liquami”.

Marco  Bertuzzi, presidente di Acer Bologna 

marco bertuzzi presidente acer

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tombini esplosi, liquami e bivacchi nei garage in via Gandusio: "Lavori in corso, ma serve più cura"

BolognaToday è in caricamento