Borgo Panigale: rubano vestitini dalla palestra della scuola, tre in arresto

Sono stati colti in flagrante dai Carabinieri all'interno della scuola 'De' Vigri'. Addosso a uno dei ladri una pistola calibro 6 d'epoca

Sorpresi a rubare vestini e scarpine che i bimbi avevano lasciato nell'armadietto della palestra. E’ accaduto questa notte, quando alla scuola primaria “Caterina De’ Vigri”, in via del Giacinto, quartiere di Borgo Panigale, è scattato l'allarme per “intrusione non autorizzata”.

Dopo l'allerta lanciata al 112, i Carabinieri del Nucleo Radiomobile si sono portati velocemente sul posto e hanno notato una porta di accesso alla palestra della scuola forzata e, una volta entrati, hanno sorpreso tre uomini che stavano tentando di darsela a gambe, dopo aver rubato diversi oggetti di cancelleria, vestitini e scarpine che gli alunni avevano lasciato negli armadietti.

I ladri, tutti cittadini marocchini di 20, 23 e 24 anni, residenti a Reggio Emilia, con precedenti di polizia per reati contro il patrimonio e la persona, sono finiti in manette e dovranno rispondere dell'accusa di tentato furto aggravato in concorso.

All'atto della perquisizione, addosso al 20enne è stata rinvenuta una pistola d’epoca: si tratta di un calibro 6 'Flobert' a quattro canne scorrenti sul fusto e cane con percussore rotante, oltre ad alcuni orologi e accendini in metallo. Il 24enne invece è stato trovato in possesso di un navigatore satellitare, mentre il 23enne deteneva alcuni oggetti da scasso. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, bollettino 24 novembre: +2.501, per la prima volta flessione sui contagi settimanali

  • Il Covid fa la sua prima vittima fra i sanitari del S.Orsola: morto a 59 anni l'infermiere Sergio Bonazzi

  • Mezza Italia (Emilia Romagna compresa) verso il 'giallo'. Bonaccini: "Per Natale soluzioni che evitino il tana libera tutti"

  • Siglata nuova ordinanza. Riaperture negozi, corsi e lezioni di ginnastica a scuola: ecco cosa cambia

  • Giornata del Parkinson, le neurologhe: "Per combattere la malattia, tre tipi di terapie avanzate"

  • Dati Covid confortanti: l'Emilia-Romagna verso la zona gialla (ma non subito)

Torna su
BolognaToday è in caricamento