Lunedì, 15 Luglio 2024
Cronaca Reno / Via Enio Gnudi

Via Gnudi: non si ferma all'alt, poi perde la testa e si spegne una sigaretta sul petto

E' risultato positivo all'alcol test con valore tre volte superiore al consentito. Inseguito e fermato, ha dato in escandescenza e ha minacciato i Carabinieri

E’ stato identificato venerdì mattina, al termine di un inseguimento iniziato in via della Pietra: un 34enne brasiliano, residente a Bologna, con precedenti per reati contro la persona, per guida in stato di ebbrezza, minaccia e oltraggio a pubblico ufficiale, è stato denunciato dai Carabinieri.

Alla guida di una Fiat Punto, con un amico a bordo, non si era fermato all’alt, così è stato raggiunto all’altezza di via Gnudi. Dopo aver proferito frasi minacciose ai militari, “…siete bambocci in divisa…vi seguo fino a casa e vi ammazzo uno ad uno”, è risultato positivo all’alcol test con un valore tre volte superiore al limite consentito.

Il brasiliano ha dato in escandescenza tirando un pugno contro il lunotto posteriore della sua auto, mandandolo in frantumi, fino a spegnersi una sigaretta sul petto pronunciando altre minacce: “Tanto questa a me non mi fa niente, la prossima la spengo sulle vostre facce, c.....”. I Carabinieri lo hanno deferito in stato di libertà e gli hanno ritirato la patente. Nessuna denuncia è scattata nei confronti del passeggero che, invece, ha collaborato con i Carabinieri tentando tra l’altro di tranquillizzare l’amico.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Gnudi: non si ferma all'alt, poi perde la testa e si spegne una sigaretta sul petto
BolognaToday è in caricamento