Mercoledì, 19 Maggio 2021
Cronaca Reno / Via Achille Grandi

Truffatore 'gentiluomo' in via Grandi: riaccompagna a casa l'anziana dopo averla raggirata

Un uomo senza accenti particolari ha convinto la donna a farsi consegnare 500 euro in contanti accompagnandola al Postamat

Per non destare sospetti l'ha perfino riaccompagnata a casa. Truffa a segno in via Grandi, dove nella mattinata di ieri una 80enne è stata presa di mira da un malintenzionato, che è riuscito a strapparle 500 Euro in contanti dal conto corrente.

Il truffatore, un uomo sui 35 anni, ha avvicinato l'anziana a bordo della propria auto e ha iniziato una lunga sceneggiata, spacciandosi per un fantomatico amico del figlio.

"Ma come non mi riconosci?" Ha continuato il soggetto, finendo per convincere la signora delle proprie buone intenzioni. Dopo aver capito la fiducia dell'anziana uomo ne ha inventata un'altra: ha raccontato di essere lì per conto proprio del figlio del ottantenne impegnato nell'acquisto di un macchinario e per questo bisognoso dell'equivalente di 1200 Euro in contanti.

L'uomo, senza accenti particolari, è riuscito a essere così convincente che la donna è salita in macchina con lui in direzione del più vicino ufficio postale. La signora ha poi prelevato il massimo consentito allo sportello Postamat cioè 500 Euro. Per tutta gentilezza, il finto amico del figlio l'ha poi riaccompagnata a casa, in una strada poco distante.

Solo dopo qualche ora la donna si è insospettita e ha deciso di telefonare proprio al figlio. Di lì l'amara scoperta: suo figlio non solo non conosceva il soggetto ma ovviamente non aveva dato incarichi a nessuno per chiedere soldi conto terzi alla propria madre. La Polizia sta indagando sull'accaduto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Truffatore 'gentiluomo' in via Grandi: riaccompagna a casa l'anziana dopo averla raggirata

BolognaToday è in caricamento