Via Irnerio: si masturba in strada, arriva la Polizia

Si è avvicinata per offrire il suo aiuto, pensando a un malore

Foto archivio

Una ragazza ha pensato che stesse male, ma quando si è avvicinata ha visto che si stava masturbando, così ha chiamato la Polizia che ha identificato e denunciato per atti osceni un cittadino maliano di 40 anni. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La giovane alle 3 di questa notte era in compagnia di alcuni amici e ha raccontato agli agenti di averlo visto barcollare, poi appoggiarsi contro la colonna del portico di via Irnerio, così si avvicinata per offrire il suo aiuto, pensando a un malore. Il 40enne invece "mostrava i genitali" e si stava masturbando. La Polizia lo ha rintracciato, grazie all descrizioni, e lo ha denunciato per atti osceni. L'uomo, regolare sul territorio italiano, ma già pregiudicato, è stato anche sanzionato per ubriachezza manifesta. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Matrimonio Elettra Lamborghini: tutti i dettagli della cerimonia a poche ore dal 'si'

  • Matrimonio da favola per Elettra Lamborghini: gli abiti da sposa, la torta e i fuochi d'artificio / LE FOTO

  • Pianoro, morto il 17enne coinvolto nell'incidente auto-moto

  • Coronavirus, altri 4 studenti positivi in 4 scuole: 78 in quarantena

  • Covid, tre positivi in due istituti scolastici di Bologna. Una classe del Liceo Righi in quarantena

  • I Portici di Bologna sui barattoli di Nutella

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BolognaToday è in caricamento