Giovedì, 13 Maggio 2021
Cronaca Centro Storico / Piazza Maggiore

Occupazione via Irnerio: si apre la trattativa per regolarizzare

Un incontro tra Asia-Usb, Comune e Sant'Orsola, proprietaria dell'immobile, che però chiede 40mila euro: 'Cifra inaccessibile, altrimenti non avrebbero occupato'

"Un passo aventi per le persone senza casa, oggi ci prendiamo un momento di ottimismo". Così dal megafono una ventina tra militanti e occupanti di Asia-Usb arrivati a Palazzo D'Accursio per parlare con il sindaco. Ne sono usciti con l'impegno di una trattativa che regolarizzi lo stabile occupato di via Irnerio 13.

Hanno ottenuto un incontro, che si terrà lunedì prossimo, con i rappresentanti del Comune e del Sant'Orsola, proprietaria dell'immobile. "La proprietà mette però una clausola economica, il pagamento di 40mila euro, una cifra inaccessibile per le famiglie ", protesta il sindacato "altrimenti non avrebbero occupato". 

Asia-Usb chiede uno "spazio" nei fondi messi a disposizione dal governo e dalla regione per far fronte all'emergenza sfratti, per l'housing sociale e la ristrutturazione del patrimonio di alloggi popolari", in pratica si aspetta che siano le istituzioni a versare la cifra, oppure che il Comune "acquisti o affitti lo stabile, stipulando contratti di locazione agli occupanti che prevedano un canone equiparato ai parametri dell'Edilizia residenziale pubblica".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Occupazione via Irnerio: si apre la trattativa per regolarizzare

BolognaToday è in caricamento