150 euro per vivere in un alloggio occupato, i Carabinieri sgomberano 15 persone

Lo stabile liberato all'alba con battaglione mobile, elicottero e pattuglie. Tutti gli occupanti denunciati

Un condominio sfitto, occupato e dove gli ultimi arrivati dovevano versare del denaro per poter rimanere. Operazione dei carabinieri questa mattina in via Jacopo di Paolo, dove i militari sono intervenuti in forze per sgomberare l'immobile.

Al momento del blitz, all'alba, 15 persone sono state trovate dentro gli appartamenti: si tratta di 13 cittadini tunisini, un marocchino e un egiziano. Durante gli accertamenti, si è scoperto che un 34enne del gruppo era in realtà l'affittacamere abusivo: dai 100 ai 150 euro la somma richiesta a persona per poter soggiornare in uno degli alloggi. Da quanto ricostruito, il tutto è avveniva all’insaputa dei reali proprietari dell’immobile. Durante le operazioni sono anche stati rinvenute diverse biciclette di probabile provenienza furtiva. Tutti gli occupanti sono stati infine identificati e denunciati per invasione di terreni ed edifici.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: in Emilia Romagna chiuse scuole, asili e luoghi di cultura. Stop a eventi e manifestazioni

  • Coronavirus, due nuovi casi a Modena e uno a Piacenza. In Emilia-Romagna 26 in totale. Venturi: "Proporremo nostra metodica alle altre Regioni"

  • Coronavirus, il sindacato scuola: "Sospendere attività fino all'8 marzo"

  • Coronavirus: riminese ricoverato, aveva volato dal Marconi. Positivo anche un altro passeggero dello stesso volo

  • Coronavirus Emilia Romagna, le scuole restano chiuse? Venturi: "Ancora non si è deciso"

  • Coronavirus: 19 contagi in Regione, un caso anche a Modena. Migliaia di tamponi effettuati, attivo numero verde

Torna su
BolognaToday è in caricamento