Al centro d'accoglienza con la droga in tasca: arrestato

A causa dei reati commessi sul territorio, la Prefettura gli aveva ufficialmente negato ogni diritto all'accoglienza

Foto archivio

Non voleva sentire ragioni ieri sera un cittadino gambiano di 29 anni: si è presentato davanti al portone del centro di accoglienza per persone disagiate di via Kharkov, nel quartiere San Donato, e pretendeva di entrare a tutti i costi. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli operatori gli hanno spiegato che, a causa dei reati commessi sul territorio, la Prefettura gli aveva ufficialmente negato ogni diritto all'accoglienza, ma sono stati costretti a chiamare la Polizia. Il giovane, noto spacciatore, irregolare sul territorio italiano, è stato perquisito e gli agenti gli hanno trovato in tasca 15 grammi di marijuana, pronta per la vendita. Quindi è stato arrestato e sarà processato per direttissima il 2 dicembre. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • SuperEnalotto, la fortuna bacia Pianoro: vinti 18mila euro

  • Covid e gestione piscine, parrucchieri ed estetisti: siglata nuova ordinanza in Emilia-Romagna

  • Coronavirus, bollettino Emilia-Romagna 1 agosto: 10.400 tamponi e 56 nuovi casi

  • Coronavirus, bollettino 6 agosto Emilia-Romagna: +58 casi, nessun decesso. Il numero resta a 4.291

  • Incidente stradale, esce di strada e si schianta contro la recinzione: è grave

  • Lutto in Unibo, morto il prof Luigi Montuschi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BolognaToday è in caricamento