Rapina in via del Lavoro: nei guai due giovanissimi

Uno ha distratto la barista ordinando un caffè, l'altro si è intrufolato nel magazzino

Uno ha distratto la barista ordinando un caffè, l'altro si è intrufolato nel magazzino. Ieri sera, in via del lavoro, un 18enne e un 15enne sono finiti nei guai per rapina impropria e lesioni. A chiamare la Polizia, la barista, cittadina cinese di 26 anni, che, dopo aver servito un caffè al più giovane dei due, aveva sentito dei rumori provenienti dal magazzino e, guardando il monitor della telecamera di sorveglianza, ha visto un ragazzo frugare nella sua borsa, così lo ha affrontato, aiutata dalla madre e dal padre. 

Si è scatenata una colluttazione e, nel tentativo di fuggire, i titolari sono stati spintonati violentemente. All'arrivo della volante, il 18enne, dopo essersi liberato di 55 euro, è stato subito arrestato. Ha rivelato nome e abitazione del suo complice, già in carico ai servizi sociali, così gli agenti sono andati a prenderlo a casa, denunciandolo per rapina impropria e lesioni. 

La titolare del bar e il padre 55enne, sono stati trasportati al pronto soccorso, da dove sono stati dimessi entrambi con una prognosi di 7 giorni per lesioni ed escoriazioni. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sente rumori sospetti in casa e spara, ucciso un uomo

  • Lega: "A Bologna party universitario blasfemo, intervenga il Rettore"

  • Incidente a Casalecchio: pedone investito all'incrocio

  • Terremoto Toscana: riaperto traffico treni AV e regionali, ci sono ritardi

  • Scossa di terremoto nella notte, avvertita anche nell'Appennino bolognese

  • Morti in incidenti stradali: Bologna la più colpita, diventa obbligatorio l'alcol-lock

Torna su
BolognaToday è in caricamento