menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lite in casa in via Malaguti: la Polizia trova un arsenale e arresta una donna

9 fucili da caccia, tre pistole e poi canne, pugnali, stiletti, 138 munizioni e persino una daga

Ieri, 16 maggio, la Polizia è arrivata in via Malaguti per sedare una lite, ma ha scoperto un vero e proprio arsenale e ha arrestato una persona. Alle 15.30 una donna ha chiamato il 113 segnalando una lite con aggressione in uno stabile, dove, in due appartamenti distinti, risiedono le nipoti, bolognesi di 24 e 44 anni. 

Quando gli agenti delle volanti e del commissariato Bolognina-Pontevecchio sono arrivati sul posto, la baruffa era già terminata, ma entrando in casa della 45enne hanno notato un armadio blindato che è stato ispezionato. All'interno erano custoditi 9 fucili da caccia, tre pistole calibro 6.35, 22 e 7.65 e poi canne, pugnali, stiletti, 138 munizioni e persino una daga, una spada a lama corta. 

Il porto d'armi della donna era scaduto, così è scattato l'arresto per detenzione illegale di armi. 

A fine marzo la Polizia aveva sequestrato circa 50 armi tra fucili e pistole clandestine, armi da guerra, tutte perfettamente funzionanti, con caricatori e munizioni, oltre parti e pezzi di ricambio.

Pistola, proiettili e manganello in casa, in manette tre giovani

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lo sapevi che .... anche Bologna aveva un porto?

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento