Lite in casa in via Malaguti: la Polizia trova un arsenale e arresta una donna

9 fucili da caccia, tre pistole e poi canne, pugnali, stiletti, 138 munizioni e persino una daga

Ieri, 16 maggio, la Polizia è arrivata in via Malaguti per sedare una lite, ma ha scoperto un vero e proprio arsenale e ha arrestato una persona. Alle 15.30 una donna ha chiamato il 113 segnalando una lite con aggressione in uno stabile, dove, in due appartamenti distinti, risiedono le nipoti, bolognesi di 24 e 44 anni. 

Quando gli agenti delle volanti e del commissariato Bolognina-Pontevecchio sono arrivati sul posto, la baruffa era già terminata, ma entrando in casa della 45enne hanno notato un armadio blindato che è stato ispezionato. All'interno erano custoditi 9 fucili da caccia, tre pistole calibro 6.35, 22 e 7.65 e poi canne, pugnali, stiletti, 138 munizioni e persino una daga, una spada a lama corta. 

Il porto d'armi della donna era scaduto, così è scattato l'arresto per detenzione illegale di armi. 

A fine marzo la Polizia aveva sequestrato circa 50 armi tra fucili e pistole clandestine, armi da guerra, tutte perfettamente funzionanti, con caricatori e munizioni, oltre parti e pezzi di ricambio.

Pistola, proiettili e manganello in casa, in manette tre giovani

Potrebbe interessarti

  • Forno a microonde: fa veramente male alla salute?

  • Amanti del vinile? 4 imperdibili negozi a Bologna

  • Come smettere di fumare: trucchi e consigli

  • Lasciare la casa in ordine prima di partire: 9 cose da fare

I più letti della settimana

  • Incidente in A1, un morto: traffico bloccato la domenica del rientro

  • Incidente in A14 tra Forlì e Cesena, muore ragazzo di San Lazzaro di Savena

  • West Nile, zanzare positive a San Giovanni in Persiceto

  • Incidente mortale sulla A14: chi era la giovane vittima

  • Incidente sulla A14: scontro tra auto due morti e tre feriti

  • Nuova rotta Ryanair: da Bologna a Kutaisi due volte a settimana

Torna su
BolognaToday è in caricamento