menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Massarenti: ruba uno scooter, poi minaccia e ferisce due Carabinieri

Hanno riportato diverse ferite guaribili in dieci giorni

Dopo il ferimento di un poliziotto, ieri sera, in Piazza XX settembre, è toccato anche ai Carabinieri che, sempre in serata, hanno arrestato un cittadino tunisino 26enne per tentato furto aggravato, resistenza e lesioni a un pubblico ufficiale.

L’uomo è finito in manette in via Eustachio Manfredi, in zona Massarenti, per aver tentato il furto di uno scooter Yamaha, TMax. Insieme ad altri due complici, è stato visto spingere il mezzo, a motore spento, così i militari sono intervenuti. In tre sono fuggiti riuscendo a dileguarsi, tranne il 26enne che è stato inseguito e raggiunto.

Aggressioni agenti, il questore: "Episodi più frequenti e più violenti" 

Nel tentativo di liberarsi, riferisce l'Arma, il giovane ha minacciato di morte e aggredito i militari procurando loro diverse ferite. Medicati dai sanitari del 118, i due Carabinieri sono stati dimessi con dieci giorni di prognosi a seguito di traumi e contusioni varie. Lo scooter che era stato rubato in un cortile condominiale di via Mazzini, è stato restituito al proprietario. Il 26enne è stato arrestato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento