menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Via Marsala, arrestata grazie a una cittadina: doveva scontare 6 mesi di carcere

Insieme a un giovane aveva tentato di forzare una grata, poi è tornata sul luogo ed è stata riconosciuta: prima da un nome falso, poi si scopre la pena che deve ancor scontare

A chiamare la Polizia, ieri da via Marsala, una donna che aveva riconosciuto i due giovani autori di un tentativo di forzatura di una grata avvenuto qualche ora prima sempre nella stessa strada.

Al loro arrivo, i poliziotti hanno subito fatto i controlli del caso e dopo l'identificazione di lui, un ragazzo del '94 originario della Puglia e con diversi precedenti, al nome dichiarato da lei sono nati dei sospetti: e infatti le generalità date sono risultate false.

La reale identità di D.B. (nata nel 1979 a Caltanissetta) ha  rivelato una serie di precedenti e soprattutto un ordine di carcerazione di 6 mesi per resistenza a pubblico ufficiale e rifiuto di dare le proprie generalità a suo carico. La donna è stata quindi arrestata. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

L'Oroscopo di marzo segno per segno: ecco cosa prevedono gli astri

social

Sanremo: lutto per Ignazio Boschetto de Il Volo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Sanremo: lutto per Ignazio Boschetto de Il Volo

  • Eventi

    Le mostre online da non perdere a marzo

Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento