Domenica, 16 Maggio 2021
Cronaca Via Enrico Mattei

Via Mattei: colpi di pistola da un'auto mentre rincasano, intimiditi operatori Hub

I fatti sarebbero accaduti lunedì sera, ma se ne ha notizia solo ora. La denuncia di un 33enne impiegato nel vicino Hub migranti. I Carabinieri rinvengono i bossoli di una scacciacani

Stava rincasando in bicicletta, dopo una giornata passata a lavorare nell'Hub migranti di via Mattei quando, all'altezza di Piazza dei Colori, è stato avvicinato da un'auto, dalla quale sono stati esplosi in aria due colpi di pistola. I fatti si sarebbero consumati lunedì sera, ma la notizia si è diffusa solo ieri pomeriggio.

Momenti di paura per due giovani operatori del centro Hub migranti, oggetto di una probabile intimidazione a probabile sfondo razziale. Da un primo riscontro sarebbe stato trovato un bossolo in strada. Le indagini, al momento, non escludono nessuna ipotesi.

Una delle vittime, un cittadino eritreo di 33 anni, ha fatto denuncia alla stazione dei Carabinieri Mazzini: secondo quanto riferito dal giovane, un'auto berlina, accompagnata da una utilitaria, avrebbe dapprima effettuato un passaggio a passo d'uomo a fianco del giovane, che pedalava lungo via Mattei. Non è chiara la descrizione di chi abbia impugnato l'arma, anche a causa delle condizioni di oscurità in cui versava la strada.

Spaventato, il 33enne ha chiamato in suo soccorso un collega 24enne del Gambia, impiegato in una delle due cooperative che operano nell'Hub migranti. Successivamente poi un secondo passaggio dell'auto, dove dal finestrino è spuntata una mano armata, che ha poi esploso i colpi in aria, prima di sgommare e andarsene in direzione Bologna.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Mattei: colpi di pistola da un'auto mentre rincasano, intimiditi operatori Hub

BolognaToday è in caricamento