rotate-mobile
Cronaca Via Enrico Mattei

Picchiato e minacciato con un coltello all'hub di via Mattei: due in ospedale

Un'intera famiglia avrebbe ingaggiato una lite con un 43enne

Dopo una lite tra richiedenti asilo, un 37enne è stato denunciato per lesioni ieri sera all'interno dell'hub di via Mattei, il centro di prima accoglienza regionale per migranti. Per motivi non ancora noti agli inquirenti, una famiglia di cittadini montenegrini, composta dal padre 37enne, madre 32enne e due figli minori di 15 e 16 anni, avrebbe ingaggiato una lite con un cittadino iracheno 43enne. 

La vittima sarebbe stata colpita con calci e pugni e minacciata con un coltello da cucina, poi trovato dai Carabinieri che sono stati allertati dal personale del 118, sul posto con due ambulanze. L'iracheno è stato trasportato al Pronto Soccorso dell'Ospedale Maggiore, con 40 giorni di prognosi, mentre la moglie del denunciato, incinta, ha accusato un malore ed è stata curata al Sant'Orsola e dimessa con una prognosi di 5 giorni. 

Ferito al collo con le forbici: arresto per tentato omicidio all'hub

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Picchiato e minacciato con un coltello all'hub di via Mattei: due in ospedale

BolognaToday è in caricamento