menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto archivio

Foto archivio

Via Matteotti: rapina il negozio di casalinghi, picchia il titolare e fugge a torso nudo. Arrestato

Arrestato per rapina aggravata e danneggiamento e tradotto in carcere in attesa di convalida

Ha arraffato 300 euro dalla cassa e quando il titolare del negozio ha cercato di bloccarlo, è scattata la colluttazione.  E' accaduto ieri, 25 gennaio, poco dopo le 16, quando un cliente ha chiamando il 113 segnalando una rapina all'interno di un negozio di casalinghi in via Matteotti. 

Secondo le testimonianze raccolte dalla Polizia, un uomo è entrato nel negozio, ha aperto la cassa e ha rubato circa 300 euro, ma è stato raggiunto dal titolare, un cittadino cinese di 28 anni, che ha tentato di fermarlo. A quel punto, il ladro avrebbe reagito in modo violento graffiandolo, prendendolo a pugni in faccia e "finendo il lavoro"  con un portaombrelli.

Il ladro quindi è riuscito a divincolarsi sfilandosi vestiti, giacca e felpa, e dandosela a gambe a torso nudo in direzione di via Zampieri, dove, grazie alle descrizioni è stato individuato dagli agenti della volante. Si tratta di un cittadino pachistano di 29 anni che aveva ancora alcune banconote in mano, mentre il resto era rimasto negli abiti lasciati all'interno del negozio.

E' stato arrestato per rapina aggravata e danneggiamento e tradotto in carcere in attesa di convalida.

Sempre nel quartiere Navile, in via Gagarin, il 22 gennaio, un commerciante era stato ferito alla testa da due uominii, ma sono stati immortalati dalle telecamere.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Zona rossa, i negozi che restano aperti

social

Sanremo: la scaletta della finale del Festival

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento