Cronaca Savena / Via Mazzini

Via Mazzini, furto al Videor Café: 'Hanno rubato anche le mance dei dipendenti'

La Scientifica che non ha trovato impronte, i malviventi hanno agito indossando i guanti, ma hanno fumato una sigaretta, gettata incautamente a terra

Hanno spaccato il motore della saracinesca, divelto le aperture a vasistas e si sono introdotti all'interno del "Videor Café", un bar al civico 60 di via Mazzini.

"A settembre avevamo già subito un tentativo di furto, abbiamo trovato la serranda alzata, ma allora non sono riusciti a introdursi all'interno dei locali" ha raccontato a Bologna Today il titolare Giuseppe Fiorentino "alla fine dell'anno scorso anche altri esercizi commerciali in zona sono stati derubati".

I ladri hanno messo a segno il colpo nella notte tra lunedì e martedì: il bar non dispone di impianto di allarme e di videosorveglianza. Ad accorgersi dell'effrazione è stata una dipendente che si è recata ad aprire la mattina presto. Sul posto sono intervenuti la Polizia e la Scientifica che non ha rinvenuto impronte, segno che i malviventi hanno agito indossando i guanti, ma hanno fumato una sigaretta, gettata incautamente a terra. 

Una volta all'interno hanno trafugato il fondo cassa di 400 euro, 360 euro di spettanza del reparto pasticceria e 100 euro circa delle mance dei dipendenti: "Avevamo fatto alcune riparazioni in bagno, quindi c'erano ancora un trapano e un avvitatore, hanno portato via anche quelli".

Come spesso accade, i danni provocati sono di gran lunga superiori al bottino: "Stimo una spesa di poco meno di 2mila euro" conclude Fiorentino. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Mazzini, furto al Videor Café: 'Hanno rubato anche le mance dei dipendenti'

BolognaToday è in caricamento