Pesta la ex e il nuovo fidanzato: aggressore fermato in via Milazzo

E' stato denunciato per rapina, poiché dopo aver menato le mani, aveva portato via le chiavi dell'auto della donna

Lo ha incontrato e ha chiamato la Polizia. E' finito nei guai il cittadino eritreo 39enne, nato a Roma, che mercoledì sera ha aggredito la sua ex, tarantina 42enne, e il suo nuovo fidanzato, bolognese 35enne, che si trovavano all'interno di un'auto parcheggiata al Dopolavoro Ferroviario di via Stalingrado. 

E' stato proprio il 35enne a chiamare il 113 ieri sera alle 19.30 riferendo di averlo incontrato in via Milazzo. Le volanti si sono portate sul posto e lo hanno fermato, denunciandolo per rapina, poichè dopo aver picchiato la coppia, aveva sfilato le chiavi dell'auto, portandole via e fuggendo in sella a uno scooter. 

Come si sono svolti i fatti

Poco prima delle 19 di mercoledì, il 39enne ha visto la sua ex con un uomo, ha aperto la portiera dell'auto e ha picchiato entrambi. Dopo aver chiamato il 113, la donna ha riferito agli agenti di conoscere bene il suo aggressore, con il quale aveva avuto una relazione e che non si capacitava del fatto che lei potesse frequentare un altro. Dopo il pestaggio le vittime si sono recate al Pronto Soccorso: la donna è stata dimessa con una prognosi di 7 giorni, l'uomo di 5. I referti saranno allegati alla denuncia. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emilia-Romagna verso la zona gialla, Donini: "Aspettiamo una settimana"

  • Coronavirus Emilia-Romagna: il virus picchia duro, nell'imolese morto un 45enne

  • Martina stroncata dal covid a 21 anni: "La conoscevo da sempre... usiamo meno leggerezza d'ora in avanti nel parlare della malattia"

  • Nuova ordinanza regionale: confermate le misure, altre attività aperte nei prefestivi

  • Stato di crisi: "Non c'è mobilità, non ci sono i ristori": in autostrada i distributori chiudono

  • Covid Bologna ed Emilia-Romagna, il bollettino: l'epidemia rallenta, ma ci sono 50 morti

Torna su
BolognaToday è in caricamento