Odore pungente sale dai piani bassi, scuole evacuate in Cirenaica

E' successo nella mattinata. Ispezione nel pomerggio dei vigili del fuoco. Per ora l'istituto resta chiuso

Questa mattina evacuazione alle scuole del Plesso Giordani di via Musolesi dove poco dopo l'inizio delle lezioni bambini e docenti sono stati fatti evacuare dalla stessa dirigentza scolastica per uno strano odore che aveva iniziato a circolare nei piani bassi del plesso scolastico.

Sul posto sono arrivati i Vigili del fuoco, che dopo una prima ispezione hanno escluso la presenza di gas infiammabile, attribuendo l'odore pungente a un sospetto sversamento nella rete fognaria di cospicue quantità di una sostanza, probabilmente un diluente o un solvente.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

>>Aggiornamento <<

In merito alla riapertura, la scuola ha pubblicato un messaggio sul suo sito: "A seguito dell'evacuazione del Plesso Giordani (Primaria e Secondaria di I grado Succursale) avvenuta oggi 4 Dicembre 2019, lo stabile sarà oggetto di ispezioni nel pomeriggio, pertanto non siamo in grado di sapere se la scuola sarà aperta domani 5 Dicembre. Seguiranno aggiornamenti, che saranno tempestivamente pubblicati".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I 4 borghi medievali più belli nella provincia di Bologna

  • Basilica di San Petronio, la chiesa più grande di Bologna: 7 cose da sapere

  • Coronavirus fase 3 | Fiere, congressi, vacanze di gruppo e viaggi in auto: Bonaccini sigla nuova ordinanza

  • Offerte lavoro Bologna fisso mensile

  • Tragedia in Romagna: perde l'equilibrio e sbatte contro la roccia, morta studentessa dell'Alma Mater

  • Coronavirus Emilia-Romagna, il bollettino del 2 luglio: metà dei nuovi contagi a Bologna

Torna su
BolognaToday è in caricamento