menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lite in strada e inseguimento al Pilastro: aggredisce Carabiniere e lo manda all'ospedale

Prima il litigio poi la fuga su un furgone. Avrebbero preso a sassate anche la vetrata di una pizzeria e un’auto

Un pomeriggio movimentato ieri in zona Pilastro, quando la Centrale Operativa del 112 è stata informata di una lite davanti a una pizzeria in via Giovanni Natali. Alla vista della pattuglia, tre soggetti sono saliti velocemente a bordo di un Ford Transit che è partito a tutta velocità, ma è stato raggiunto poco dopo.

L’autista del mezzo, un marocchino 30enne residente a Bologna era visivamente ubriaco e i militari, dopo averlo invitato a sottoporsi all’alcol test, lo hanno denunciato perché si è rifiutato. Nei confronti del conducente, inoltre, è scattata anche una segnalazione alla Prefettura di Bologna per uso personale di sostanze stupefacente, dopo il rinvenimento di una dose di marijuana nascosta in un vano portaoggetti.

Un 47enne bolognese è stato identificato, mentre un tunisino 21enne  ha  tentato la fuga a piedi ed è finito in manette per aver aggredito un Carabiniere. Il militare è stato trasportato al Pronto Soccorso dell’Ospedale Maggiore per essere medicato. I sanitari lo hanno giudicato guaribile in sette giorni: “Contusione gomito destro, polso sinistro, distorsione spalla sinistra e rachide cervicale”.

Su disposizione della Procura della Repubblica di Bologna, il giovane tunisino è stato rinchiuso in camera di sicurezza, in attesa di comparire davanti al Giudice per l’udienza di convalida dell’arresto. Sono in corso altri accertamenti per verificare la responsabilità di uno dei tre soggetti che durante la lite avrebbe preso a sassate la vetrata del pizzaiolo e un’automobile intestata a un 23enne di Vergato. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Arredare

Come trasformare una finestra in un piccolo balcone

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento