Venerdì, 14 Maggio 2021
Cronaca Centro Storico / Via Nazario Sauro

Pugni in faccia per 30 euro, due fermi in via Nazario Sauro

Un giovane studente aggredito e derubato del portafogli, ma i suoi aggressori non riescono a prendere il celulare. E lui chiama la Polizia

Due persone sono state fermate ieri notte, ritenute le responsabili di una aggressione con rapina ai danni di uno studente in via Nazario Sauro. I sospettati sono stati bloccati in via Alessandrini, dopo diverse ricerche nella zona.

A dare l'allarme, verso l'una e mezza di notte, è stata la stessa vittima: ha raccontato di essere stata colta di sorpresa da due uomini, che assalendola ai lati la avrebbero percossa violentemente in faccia, prima di sfilargli il portafoglio. Il giovane, caduto a terra, ha riferito che le percosse sono continuate anche dopo, con calci e pugni, nel tentativo di sottragli anche il cellulare.

Il giovane aggredito però non ha mollato la presa e, dopo aver visto allontanare i due, ha immediatamente chiamato gli agenti. Rintracciati, i rapinatori sono stati poi riconosciuti dalla vittima: per loro si è proceduto poi a perquisizione e identificazione. Si tratta di due cittadini marocchini di 18 e 28 anni. Quanto alla vittima, un 25enne originario di Velletri, è stato medicato all'ospedale con prognosi di 10 giorni.

Il portafoglio del giovane, contenente 30 euro in contanti e doumenti, è stato ritrovato poco lontano dal luogo dell'aggressione. I due sono ora in carcere a disposizione dell'autorità giudiziaria.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pugni in faccia per 30 euro, due fermi in via Nazario Sauro

BolognaToday è in caricamento