menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Via Negri, paura sull'autobus: lite con coltello e vetri in frantumi

Un'auto ha bloccato la strada alla linea 20, e un uomo è salito sul mezzo. Una discussione -accesa- è sfociata in vandalismo

Non sono chiari i motivi che hano spinto sei persone a fronteggiarsi sull'autobus, ma il mezzo ne è uscito seriamente danneggiato. Una violenta lite è degenerata in atti di vandalismo ieri sera, quando un bus della linea 20, che stava percorrendo via Negri è stato all'improvviso fermato da una vettura, che gli ha tagliato la strada.

Sul mezzo pubblico è quindi salito un uomo, che è riuscito a vincere le resistenze dell'autista e lo ha persuaso ad aprire le porte. Obiettivo delle sue ire era un gruppetto di giovani, 5 persone dai 25 ai 30 anni, di presunta cittadinanza albanese. Lui, un trentenne, presumibilmente italiano, ha apostrofato il gruppetto di ragazzi che hanno reagito.

La tensione è continuata a salire e dalle mani di uno degli astanti è spuntato un coltello. Resosi probabilmente conto i essere in seria inferiorità numerica nei confronti del gruppo, il 30enne è uscito in fretta e furia dal bus, inseguito dai cinque. Per farsi strada questi ultimi non hanno esitato a rompere un paio di finestroni del mezzo, aiutandosi con i martelli frangivetro.

All'uscita, la automobile avrebbe poi inseguito la comitiva nel tentativo di tagliare la strada ai cinque ragazzi. L'autista ha quindi chiamato la Polizia che è intervenuta non riuscendo però a rintracciare nessuno dei protagonisti. Al momento della scena, sul bus erano presenti anche un paio di passeggeri. L'autista è rimasto illeso.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Bologna usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento