Cronaca Navile / Via Tazio Nuvolari

Via Nuvolari: rifiuta sesso a pagamento, viene derubato del portafogli

Denunciate due giovani: una delle due si sarebbe piazzata davanti all'auto in marcia per dare il via alla contrattazione

Prima gli si sarebbe parata davanti al muso dell'auto, poi lo avrebbe derubato dopo aver cercato di forzarlo a una prestazione a pagamento.

Due giovani sono state denunciate dalla Polizia, in seguito agli accertamenti condotti in via Nuvolari, in zona Fiera, dove un 50enne bolognese ha dichiarato di essere stato derubato da una donna.

I fatti si sarebero svolti nel primo pomeriggio di ieri. L'uomo, che stava percorrendo la stradina retrostante la Fiera quando -secondo quanto ricostruito dalla Polizia- è stato fermato da una donna, una prostituta, che gli si sarebbe piazzata davanti la vettura, facendolo fermare.

Affacciatasi al finestrino, la ragazza ha cominciato prima a chiedere con insistenza di contrattare una prestazione sessuale a pagamento, ma di fronte al diniego del signore, ha aperto la porta e si sarebbe piazzata al lato passeggero del mezzo.

Le insistenze tuttavia non avrebbero sortito l'effetto sperato, ma assieme alla donna a uscire dall'auto è stato anche il portafoglio del 50enne che, accortosi del furto dopo essere ripartito, è tornato sul luogo per chiederlo indietro.

I toni si sono scaldati, e all'uomo sarebbero arrivati anche vari ceffoni: di qui la chiamata alla Polizia. Nel frattempo l'oggetto del furto era passato di mano in mano e finito addosso a un'altra sex-worker, che davanti agli agenti lo ha poi restituito al proprietario. Le due donne, identificate come entrambe cittadine rumene di 22 e 29 anni, sono state poi denunciate per furto in concorso, e la più giovane anche di percosse. Entrambe hanno precedenti specifici.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Nuvolari: rifiuta sesso a pagamento, viene derubato del portafogli

BolognaToday è in caricamento