menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Via Orefici, blitz di Hobo dentro Eataly: striscione contro Jobs act e alternanza scuola-lavoro

Un gruppetto di militanti ha fatto irruzione all'interno del punto vendita del Quadrilatero, tra i clienti indaffarati negli acquisti per il Natale

Oggi all'ora di pranzo una decina di attivisti del collettivo Hobo ha fatto irruzione all'interno del punto vendita Eataly in via Orefici. Affrontati da alcuni responsabili della filiale bolognese dei negozi di Oscar Farinetti, gli attivisti hanno srotolato uno striscione di protesta contro le condizioni di lavoro all'interno del negozio.

"Abbiamo visto le buste paga di alcuni amici e amiche che da Eataly hanno lavorato -denunciano al megafono- immediatamente salta all’occhio la discrepanza tra il salario e il prezzo della merce: gli stessi lavoratori di Eataly - quelli che producono la ricchezza di Farinetti - non possono permettersi di fare lì la spesa!".

Nel mirino di Hobo anche il progetto di alternanza scuola-lavoro e il decreto Salvabanche  "Con i primi due si sono attaccati prima i figli e le figlie, con il terzo le mamme e i papà".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Allegati

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento