rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
Cronaca Centro Storico / Via Paglietta

Via Paglietta: sgomberato lo stabile occupato dagli attivisti 'Fuoriluogo'

Polizia e Digos hanno forzato la catena trovando all'interno solo tre persone che sono state portate in Questura per l'identificazione. Saranno denunciate per invasione di terreni

E' stato sgomberato intorno alle 8 di questa mattina lo stabile di via Paglietta, occupato due giorni fa dagli anarchici dopo l'assoluzione di 21 di loro nel cosiddetto "processo Fuoriluogo".

Polizia e Digos hanno forzato la catena con cui era stato sigillato l'ingresso trovando all'interno solo tre persone, anche se sono circa cento gli asttivisti transitati nello stabile: sono state portate in Questura per l'identificazione e saranno denunciate per invasione di terreni.

L'occupazione aveva suscitato numerose reazioni, come quella della presidente del Quartiere Santo Stefano, Ilaria Giorgetti, preoccupata della presenza di una scuola media nello stesso edificio, e quella del procuratore aggiunto Valter Giovannini, che l'aveva definita una "sfida pericolosa".

DOPO ATLANTIDE. Ieri la notizia dell'avviso di sgombero del Cassero di Porta Santo Stefano occupato nel 1997: 'Lo stesso articolo del codice utilizzato anche per i beni confiscati alla mafia. E' uno spazio comune e non (del) Comune, Atlantide resta dov'è' hanno dichiarato gli attivisti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Paglietta: sgomberato lo stabile occupato dagli attivisti 'Fuoriluogo'

BolognaToday è in caricamento