menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Borse rubate nei bar della 'movida': doppio furto in pochi minuti

Nell'arco di poco tempo due ragazze sono state derubate della propria borsa nei locali della movida universitaria. In manette due uomini

Due ragazze sono state derubate della propria borsa mentre erano il due bar distinti di via Petroni, nel giro di pochi minuti. Per questo sono stati arrestati dalla Polizia: due uomini un cittadino marocchino classe 1994 è un cittadino rumeno classe 1995.

A dare l'allarme agli agenti del commissariato Due Torri-San Francesco, presenti in zona con un serivzio apposito, è stata la prima vittima, una cittadina italiana di 27 anni

La donna si è accorta che mancava qualcosa dalla propria borsa appoggiata sulla sedia al tavolino di un bar, vicino Piazza Verdi. Subito l'occhio è caduto sui due sospetti ,che però risalendo via Petroni hanno seminato la vittima, accompagnata dal suo fidanzato, che li stava seguendo.

Intervenuti sul posto gli agenti del commissariato in servizio in quella zona hanno individuato i presunti ladri in un altro locale di via Petroni. Ai sospetti si è confermata la descirzione fornita dalla prima vittima.

Non appena i due hanno visto gli agenti hanno lasciato cadere a terra una borsa che però è risultata essere di un'altra persona, nella fattispecie un'altra ragazza anche lei cittadina italiana, di 16 anni, che ignara di tutto stava frequentando il locale. Della borsa della prima vittima non c'era traccia (è stata poi trovata in via Acri) ma addosso ai due gli agenti hanno trovato un paio di occhiali di proprietà della 27enne. Alla fine entrambe le borse con annessi documenti e oggetti sono state restituite alle due vittime. I due uomini invece sono stati arrestati per furto aggravato e continuato e sono in attesa del processo per direttissima.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lo sapevi che .... anche Bologna aveva un porto?

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento