Rapina alle poste di via Pizzardi: agguato ai dipendenti, li minacciano con una pistola

Quando sono arrivati per iniziare la loro giornata di lavoro, hanno trovato due ladri armati all'interno

Quando i dipendenti dell'ufficio Postale sono arrivati per iniziare la loro giornata di lavoro, hanno trovato due ladri armati all'interno. E' accaduto questa mattina intorno alle 8 alle Poste in via Pizzardi, in zona Massarenti.

Da quanto si è appreso dai testimoni e dalle prime informazioni, si sarebbero introdotti nello stabile attraverso una finestra con grata al piano di sopra, per poi scendere ed entrare all'interno degli uffici. I dipendenti li hanno trovati all'interno dei locali e sono stati minacciati con una pistola. Ancora da quantificare il bottino. Indaga la Polizia.

Dopo aver raccolto le testimonianze e fatto i rilievi del caso la polizia scientifica ha ricostruito che due persone, presumilbilmente italiane, hanno atteso l'arrivo dei dipendenti per poi entrare dall'apertura creata tra le grate rialzate dell'ufficio sul retro. Mascherati e armati di due oggetti che sono parsi essere delle pistole, i due rapinatori hanno poi minacciato i cinque o sei impiegati appena arrivati e la direttrice e si sono fatti consegnare i soldi disponibili, circa 8mila euro. Gli stessi malviventi si sono poi dileguati. Ignote direzione di guda e mezzo usato. Nell'area non ci sarebbero telecamere utili alle indagini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lega: "A Bologna party universitario blasfemo, intervenga il Rettore"

  • Scossa di terremoto nella notte, avvertita anche nell'Appennino bolognese

  • Ubriaca sul davanzale, cade giù dal terzo piano

  • Scambia la moglie per un ladro e chiama i Carabinieri

  • E' Natale, a spasso per Bologna: le vetrine più originali

  • Terremoto Toscana: riaperto traffico treni AV e regionali, ci sono ritardi

Torna su
BolognaToday è in caricamento