rotate-mobile
Cronaca San Vitale / Via Populonia

Fossolo: ricovero di sbandati, demolito l'ex centro pasti

I cittadini avevano anche raccolto firme contro il degrado della struttura, fatiscente e mal frequentata

Spesso occupato e sfruttato come dormitorio di fortuna da quando è stato dismesso (nel 2010), è stato demolito l'ex centro pasti di via Populonia, nel quartiere Fossolo. I cittadini avevano anche raccolto firme contro il degrado della struttura, fatiscente e frequentata da sbandati, a pochi passi dalle scuole. Questa mattina è cominciato l'abbattimento e il Comune ha intenzione di costruire al suo posto un centro per le famiglie. I dettagli saranno discussi in un laboratorio di quartiere con i residenti.

Un progetto da un milione di euro prevede un edificio prevalentemente in legno ad alta efficienza energetica. "Il Fossolo ha tanto verde, ma mancano luoghi di aggregazione - spiega l'assessore Matteo Lepore, che ha tenuto una conferenza stampa sul posto - Savena è l'unico quartiere a non avere un luogo d'incontro tra genitori e insegnanti. L'idea sarebbe quella di dedicare questo edificio alle famiglie".

Bologna ha una dotazione di 40 milioni, di cui 19 da investire in riqualificazione di immobili, ha assicurato l'assessore. Ma le classifiche nazionali non vedono la città ai primi posti per fondi rendicontati, alla vigilia della scadenza di fine anno. "Non è vero che non abbiamo speso questi fondi e questo è un esempio- rivendica Lepore - entro fine mese saremo al 92% di fondi rendicontati e a fine anno avremo concluso". Questo, se tutto andrà per il verso giusto, permetterà a Palazzo D'Accursio di ottenere un bonus di un ulteriore milione di euro. Inoltre, "siamo in tabella di marcia per aprire tutti i cantieri entro il 2021". 

Dei 70 milioni di euro che complessivamente l'amministrazione ha deciso di investire in luoghi di aggregazione, una ventina in tutta la città, quelli che restano per il momento in stand-by sono i 18 milioni di euro del bando periferie, promessi dal Governo ma non ancora materialmente disponibili. Finchè le promesse non si trasformeranno in atti le gare d'appalto non potranno partire. (dire) 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fossolo: ricovero di sbandati, demolito l'ex centro pasti

BolognaToday è in caricamento