Spaccio in via Rialto: gli agenti si appostano e arrestano due pusher

Dopo aver fermato un "cliente" che aveva acquistato cocaina

Foto archivio

La Polizia, ieri 6 aprile, ha messo le manette a un cittadino tunisino di 36 anni e a un bolognese di origine straniera di 32, dopo alcune segnalazioni sull'attività di spaccio all'interno di un appartamento in via Rialto.

Alle 19.30 il personale del commissariato Due Torri che ha messo in piedi un appostamento in abiti civili fuori dall'abitazione notando il classico viavai: alcune persone sono entrate all'interno del palazzo, dopo aver parlato al telefono, uscendone dopo poco.

Gli agenti hanno fermato un potenziale "cliente", bolognese 30enne, che ha ammesso di aver acquistato cocaina, così sono entrati nel palazzo e, una volta individuata la l'abitazione, quando i pusher hanno aperto la porta per consegnare lo stupefacente  a un altro acquirente, sono stati bloccati e sono entrati. Sono stati rinvenuti 3,79 grammi di cocaina, 4 di hashish, 700 euro e vari cellulari. I due, accompagnati in questura risultano avere svariati precedenti: il primo per stupefacenti, il secondo per reati contro la persona, il patrimonio e la pubblica amministrazione. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm, le misure in arrivo e le regioni a rischio maggiore (Emilia Romagna tra queste)

  • Nuovo Dpcm: colori regioni e nuovi criteri, Emilia Romagna a rischio zona rossa?

  • Red Ronnie contro la serie su San Patrignano: "Solo aspetti negativi, ma molti sono ancora vivi grazie a Muccioli"

  • Bocciata alla maturità in Dad: Tar le dà ragione, esame da rifare

  • Schivata la zona rossa, l'Emilia Romagna resta arancione

  • Dpcm e zona arancione, fioccano multe per violazione del coprifuoco e uscita dai comuni di residenza

Torna su
BolognaToday è in caricamento