menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Via Riva di Reno: manichini Draghi, Merola, Conte e cravatte 'verso l'alto', interviene la polizia

Il commerciante di un noto negozio è stato invitato a rimuovere il tutto, così come poi è avvenuto

Manichini disinstallati. Non è passato inosservato il pesante gesto di protesta di un commerciante di abbigliamento ci via Riva di Reno, che nei giorni scorsi aveva fatto installare alcuni manichini in vetrina raffiguranti i volti del'ex primo ministro Giuseppe Conte, del sindaco Virginio Merola e dell'attuale premier Mario Draghi, tutti addobbati di abito e cravatta, però rivolti all'insù, quasi a voler simboleggiare una impiccagione.

La polizia è intervenuta in tarda mattinata per convincere il commerciante in questione a fare rimuovere l'improvvisata installazione artistica. Il titolare del negozio ha precisato che non intendeva simulare nessuna impiccagione, ma voleva manifestare il suo dissenso rispetto alle restrizioni adottate negli ultimi giorni. Poco dopo le cravatte sono tornate nella loro posizione naturale. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Casalecchio: aperto il nuovo ristorante McDonald’s 

Salute

Più sedentari causa smartworking e Dad. La personal trainer "L'esercizio fisico è un 'farmaco', può previene malattie croniche"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento