menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Via Rizzoli: litiga con la ex e manda in pezzi il negozio

Lei ha un nuovo compagno e non è stata da meno: arrabbiata perchè aveva parlato con il marito gli spegne una sigaretta addosso

Una discussione animata poi un uomo ha dato in escandescenza, mandando in pezzi mezzo negozio. E' accaduto ieri pomeriggio in via Rizzoli.

La ex-moglie, casertana di 39 anni, che lavora nel negozio di abbigliamento John Ashfield, ieri pomeriggio, è stata raggiunta da lui, bolognese di 43, hanno prima parlato, poi urlato e poi il tutto è degenerato: si è scagliato contro le vetrine, poi ha rotto una specchiera e una porta. E' stato denunciato per danneggiamento aggravato e per porto abusivo di armi, visto che in tasca aveva un coltello. A chiamare Polizia e Carabinieri verso le 16.30 alcuni passanti, mentre due ragazzi erano entrati per cercare di calmarlo. 

Lei aveva chiesto il divorzio e aveva confessato di avere una relazione con un altro uomo da alcune settimane. Il marito lo ha rintracciato e ha chiesto di incontrarlo. Probabilmente i racconti sono apparsi discordanti al marito tradito, che quindi se l'è presa con la moglie.

Ma lei non era stata da meno. Una volante era stata allertata poco prima perchè la 39enne si era incontrata con il nuovo compagno, gli aveva spento una sigaretta su un braccio e lanciato un posacenere. 

In preda a una crisi di pianto, è stata soccorsa dal 118. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Arredare

Come trasformare una finestra in un piccolo balcone

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento