menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Case allagate per il temporale, preoccupazione in via Roncaglio

SEGNALAZIONE DOCUMENTATA. Uno degli inquilini: "Viviamo in condizioni precarie, poteva farsi male qualcuno e qui ci sono tanti bambini"

Un fortissimo temporale quello di martedì pomeriggio, che ha portato persino la grandine in molte zone di Bologna. Quello che è successo in un condominio di via Roncaglio lo si vede bene da questo VIDEO, che mostra l'acqua che scende dal tetto fino dentro agli appartamenti dell'ultimo piano: "Questa è casa mia, allagata dall'acqua piovana per un temporale. Non è possibile stare in queste condizioni, poteva farsi male qualcuno, anche per i pericoli determinati da impianti elettrici non proprio sicuri". 

A parlare una delle inquiline della residenza di transizione abitativa di via Roncaglio, lo stesso condominio fra l'altro che lo scorso anno era stato colpito da un albero che cadendo era "entrato" dalla finestra: "Un semplice temporale che ci allaga casa, mentre lo diciamo da tempo che il tetto è marcio e nessuno fa nulla. Dal Consorzio proprietario e gestore di questo edificio ci dicono che non possono farci niente, ma la situazione ora è diventata insostenibile. Martedì pomeriggio abbiamo chiamato i pompieri che ci hanno avvertito della pericolosità per eventuali contatti fra l'acqua e gli impianti elettrici, così abbiamo chiuso tutto". 

Quante famiglie e chi abita in questo condominio?

"Siamo 28 famiglie con molti bambini. Questa struttura è definito residenza di transizione perchè chi ci vive in teoria (persone che hanno avuto delle difficoltà e che spesso sono senza lavoro) entro 18 mesi dall'ingresso dovrebbe, con l'aiuto di un ente, riuscire a rendersi autonomo e magari essere trasferito in una casa del Comune. Ma questo non accade e c'è gente che è qui da 8 anni". 

Pagate un affitto? 

"Abbiamo un canone di circa 300 euro al mese, ma viste le condizioni abbiamo cominciato, chi prima e chi dopo, a rifiutarci di pagare. Fra l'altro siamo ancora senza contratto per quest'anno, non abbiamo firmato nulla". 

E quali sarebbero queste "condizioni"?

"Oltre all'incidente dell'allagamanto, che è il più recente, per esempio abbiamo gli ascensori che non funzionano nonostante ci siano delle persone invalide e anche la pulizia e il decoro lasciano molto a desiderare". 

Cosa è successo dopo il temporale dell'altro giorno?

"Come si vede chiaramente dai video e dalle immagini l'acqua ha cominciato ad entrare in casa attraverso il tetto e ad allagare i pavimenti. Il problema ha riguardato per la maggiore gli ultimi piani visto che il problema è il tetto. E' accaduto in diversi appartamenti, ma molti non dicono nulla perchè hanno paura di essere buttati fuori e perdere la casa. Siamo un po' allo sbaraglio e visto che la primavera è appena iniziata abbiamo un po' di timori per gli eventuali altri eventi metereologici che potebbero scatenarsi. Le parti comuni hanno dei tetti in vetro (vedi foto) e lì sotto ci giocano i nostri bambini: pensate a cosa potrebbe accadere se si frantumassero cedendo come è avvenuto per altri parti del palazzo...". 

Avete segnalato all'ente di riferimento la situazione?

"Lo abbiamo fatto, ma nell'immediato ci hanno detto che non ci potevano aiutare e ci hanno detto di chiamare i sommozzatori" 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento