Cronaca Centro Storico / Via Sampieri

Rissa fuori la discoteca: calci, pugni e bottigliate

Le vittime hanno riportato qualche taglio alle mani e al volto. Sul posto anche un'ambulanza del 118

Dapprima si sono affrontati a parole, poi sono passati ai fatti. La miccia della rissa, a suon di calci e pugni, sarebbe stata innescata all'interno del  Qubò di via Sampieri, per poi consumarsi all'esterno del locale. Così ricostruisce la polizia, intervenuta sul posto nella notte tra sabato e domenica scorsa, poco prima delle 3. Coinvolti nei tafferugli un bolognese di 29 anni e due ragazze - una cittadina marocchina di 27 e una torinese di 21 - che si sono scontrate con un gruppo di giovani, al momento rimasti ignoti, così come i motivi della lite.

Secondo quanto ricostruito dagli agenti, l'addetto alla sicurezza del locale è intervenuto facendo uscire  i litiganti dal locale. All'esterno è continuata la disputa, durante la quale sarebbero spuntate anche alcune bottiglie.

I tre giovani, con qualche ferita alle mani e al volto, hanno avvicinato una volante in transito riferendo di essere stati picchiati. E' stata chiamata sul posto anche un'ambulanza del 118 che ha curato i feriti. Le indagini della Polizia sono in corso nel tentativo di risalire agli aggressori.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rissa fuori la discoteca: calci, pugni e bottigliate

BolognaToday è in caricamento