Cronaca Pilastro / Via San Donato

Via San Donato: segnala il vicino alla Polizia, finisce denunciato

Un diverbio tra un panettiere e un gestore di call center finisce con una denuncia a carico di chi ha chiamato lintervento della Ps

Un litigio tra negozianti vicini, un epilogo singolare. E' successo ieri pomeriggio in via San Donato, quando la Polizia interviene in seguito a una segnalazione anonima in merito a minacce subite. Gli agenti, giunti sul posto, hanno chiesto spiegazioni al destinatario della segnalazione, il titolare di un call-center delle vicinanze. L'uomo, un cittadino marocchino classe 1978, ha negato le minacce contestate, e attribuendo la segnalazione a un panettiere di un negozio dirimpetto. 

A questo punto gli agenti si sono rivolti al titolare del panificio, un italiano di 46 anni di origini riminesi. Di fronte alla richiesta dei poliziotti di fornire le generalità, il riminese ha perso la pazienza, e ha iniziato dapprima a inveire contro il vicino di negozio con frasi a sfondo razziale, per poi prendersela con i poliziotti. «Non servite a nulla» avrebbe detto il panettiere alla pattuglia, minacciando gli agenti, e rifiutandosi poi di fornire i documenti.

Come conseguenza, il 41enne è stato portato in Questura, dove gli è stata notificata una denuncia a piede libero per minacce e rifiuto di informazione di generalità.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via San Donato: segnala il vicino alla Polizia, finisce denunciato

BolognaToday è in caricamento