Via San Leonardo: aggredito in strada con lo spray urticante, 32enne in arresto

E' salito sulla volante alla ricerca del suo aggressore e lo ha fatto arrestare

Sempre più spesso lo spray urticante diventa uno strumento di aggressione, mentre dovrebbe essere utilizzato per difendersi. Ieri sera infatti un bolognese di 32 anni è dovuto ricorrere alle cure dei sanitari del 118, ma ha fatto arrestare il suo aggressore. 

Dalla finestra della sua abitazione di via San Leonardo, in zona universitaria, ha notato due uomini che stavano utilizzando stupefacenti. Deciso a mandarli via è sceso in strada, ma è stato aggredito verbalmente, poi uno dei due gli ha spruzzato lo spray urticante ed entrambi si sono dati alla fuga. Il 32enne ha chiamato il 113 e si è fatto curare sul posto, ma ha voluto collaborare salendo sulla volante per cercare il suo aggressore che è stato individuato poco dopo, sempre in zona, e sono scattate le manette per lesioni aggravate. Si tratta di un cittadino marocchino di 34 anni, irregolare sul territorio italiano, con una sfilza di precedenti. A suo carico anche un provvedimento di espulsione.

A fine aprile, sempre in zona universitaria, un residente, bolognese di 71 anni, stava facendo alcune immagini per denunciare il degrado e il giro di spaccio, ed era stato aggredito.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Rapina in centro: agguato con lo spray urticante

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incendio in via Sant'Isaia, morta una giovane donna

  • Covid, nuovo focolaio corriere Tnt: chiuso il magazzino, test per tutti i lavoratori della logistica

  • Coronavirus, aumentano i contagi in regione: + 71. Donini alle aziende: "Fate screening"

  • Coronavirus Emilia-Romagna: altri 47 casi, metà a Bologna e 11 sintomatici

  • Dimesso dall'ospedale, torna e aggredisce operatore con calci e pugni

  • Coronavirus Emilia Romagna, bollettino 10 luglio: focolaio impresa di logistica, +36 casi a Bologna

Torna su
BolognaToday è in caricamento