menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

San Vitale: risse e ritrovo di spacciatori, ancora serrande giù al Bar 'Bambi'

Nell'ultima settimana, gli agenti sono intervenuti per sedare risse e arrestare spacciatori

Il Questore ha disposto, ai sensi dell’art. 100 TULPS, la sospensione della licenza per la somministrazione di alimenti e bevande del “Bar Bambi”, al civico 126/a di via San Vitale.
Nel locale si ritrovano spesso spacciatori e pregiudicati. L'ultimo espisodio, il 4 dicembre, quando il dipendente del locale ha chiamato il 113 per segnalare un principio di rissa innescatosi fra due nigeriani ed un gruppo di tunisini: uno dei tunisini coinvolti è stato trovato in possesso di 10, 59 grammi di hashish e di un coltello a serramanico. 

La notte del 9 dicembre, a seguito di una segnalazione di persona molesta all'interno del locale, i poliziotti hanno individuato un cittadino tunisino di 26 anni, gravato da diversi precedenti penali e di Polizia per reati dello stesso tipo, che, all’esito del controllo, è stato trovato in possesso di un coltello multiuso e di un involucro trasparente contenente 0,33 grammi di eroina. Inoltre, all'interno della borsa sono stati rinvenuti 13 involucri contenenti 3,57 grammi di eroina e così è stato arrestato. Anche gli avventori presenti erano tutti gravati da precedenti di Polizia.

A maggio, il Questore aveva firmato un'altra chiusura, ma per 7 giorni, questa volta le serrande dovranno rimanere abbassate per un mese.

Qualche giorno fa, è stato chiuso il bar pasticceria 'La dolce vita' di via Mazzini: durante un controllo, i poliziotti hanno trovato alcuni pusher che stavano confezionando dosi di droga seduti intorno a un tavolino. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

I Giardini Margherita, tra tesoretti e sorprese inaspettate

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento