menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Chiamata per un furto, la polizia scopre 'casa dello spaccio' in palazzo signorile

Quasi 5 Kg di marijuana, occultati in diverse stanze dell'alloggio. Arrestate tre persone

Erano intervenuti per la segnalazione di un furto di borsa, ma quando hanno messo piede dentro l'appartamento il pesante odore di 'erba' ha fatto supporre un drastico cambio di rotta nell'accertamento.

E' finita con tre arresti la vicenda consumatasi ieri sera in via Santo Stefano, nell'androne di un noto palazzo signorile, un condominio con diverse residenze di lusso all'interno.

Gli agenti hanno rinvenuto all'interno di un appartamento quasi 5 Kg di marijuana, oltre a 4700 euro in contanti e ad altro materiale tecnologico di dubbia provenienza, come smartphone e tablet.

Come detto, i poliziotti sono arrivati all'alloggio per via di una chiamata per uno scippo: la vittima del fatto, una donna, avrebbe inseguito il sospetto e chiamato il 113. Gli agenti sono arrivati quando la vittima stessa stava discutendo con un inquilino dell'appartamento, che negando di essere a conoscenza del presunto ladro, ha invitato le divise a entrare in casa.

Al termine dell'accertamento, tre giovani di 21, 23 e 29 anni, tutti con precedenti specifici alle spalle, sono stati arrestati per detenzione ai fini di spaccio. La borsa invece non è stata rinvenuta.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Nuovo Dpcm, seconde case e nuove regole: tutte le risposte

Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

social

Oggi è il Blue Monday: il giorno più triste dell'anno

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento