Giovedì, 18 Luglio 2024
Cronaca San Vitale / Via Scandellara

San Vitale: l'area Scandellara in trasformazione, ecco il progetto presentato ai cittadini

Verde e mobilità, piste ciclabili e nuovi edifici: è il "progetto Scandellara", gli interventi di trasformazione urbana illustrati anche ai residenti

Un altro progetto di riqualificazione a Bologna. E' il "progetto Scandellara", gli interventi di trasformazione urbana illustrati in un incontro con i cittadini il 5 giugno: alla presenza della presidente del Quartiere San Vitale Milena Naldi, il Presidente del Quartiere San Donato Simone Borsari, il progettista arch. Fabio Conato e il direttore di Urban Center Bologna Giovanni Ginocchini si è parlato di verde, mobilità e cultura per comprendere anche l’impatto del progetto sul quartiere (GUARDA IL VIDEO).

SCUOLA. L'ipotesi è quella mantenere il senso unico in via Scandellara e alcuni cittadini hanno posto la problematica l’attuale collocazione a Nord dell’accesso alla Scuola Comunale 18 Aprile 1945. Si valuterà la creazione di un altro ingresso a sud della scuola. Inoltre, a settembre una serie di incontri per condividere l’ipotesi progettuale con gli insegnanti e i genitori della scuola.

PARCHEGGI. Ampliamento del parcheggio di fronte alla biblioteca. L’incremento del numero di posti auto è considerato da alcuni insufficiente a contenere il numero di veicoli in entrata e uscita dai servizi scolastici.

VERDE. All’interno dell’area d’intervento il progetto includerà piantate, campi fioriti e la realizzazione di uno specchio d’acqua nella vecchia cava. Il nuovo comparto prevederà al suo interno spazi pubblici e spazi privati ad uso residenziale e commerciale. I primi saranno localizzati su una porzione minima di territorio (5/6 edifici da 8/12 piani) e i secondi si svilupperanno in un edificio basso dislocato in prossimità dello specchio d’acqua. Si attende la definizione dell’area verde in Via Terrapieno (cosiddetta area “Unipol”).

NUOVI EDIFICI. Dubbi di alcuni cittadini sulla scelta di edificare nell’area, data la vocazione rurale e agricola della zona, definita però da piani e accordi precedenti. L’area detta degli “ex rottamai” rientra, infatti, in un ambito di riqualificazione. La scelta di costruire in altezza rientra, invece, in una strategia di minor consumo di suolo e di sostenibilità energetica.

Prossimo appuntamento a settembre per alcuni incontri di condivisione con gli insegnanti e i genitori della scuola 18 Aprile 1945 sul tema della futura area verde e degli accessi e a data da definirsi per la presentazione del progetto parco “Unipol”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Vitale: l'area Scandellara in trasformazione, ecco il progetto presentato ai cittadini
BolognaToday è in caricamento