rotate-mobile
Cronaca San Vitale / Via Scandellara

Maltratta la compagna, poi gli agenti trovano una pistola

L'uomo non ha smesso minacce e spintoni anche alla presenza delle divise. Poi il rinvenimento dell'arma da fuoco clandestina

Un cittadino italiano di 60 anni è stato arrestato dalla Polizia ieri mattina in via Scandellara. Le accuse per lui sono di detenzione di arma clandestina, ma a carico dell'uomo, vi è anche la denuncia per minacce aggravate.

Gli agenti sono arrivati alla scoperta dell'arma, trovata con la matricola abrasa, durante un intervento nella casa che il 61enne condivideva con la sua compagna. Per motivi riconducibili alla gelosia l'uomo aveva iniziato a spintonare e minacciare di morte lei: le urla del litigio hanno allertato i vicini di casa, che a loro volta hanno chiamato il 113.

Arrivati sul posto le cose sembrano calmarsi, ma poi il 61enne di nuovo se la prende con la donna che, sebbene non avesse mai denunciato episodi simili, ha confidato agli agenti che non era la prima volta che lui si comportava così. Alla fine, l'uomo è stato portato via dall'abitazione e scortato in camera di sicurezza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maltratta la compagna, poi gli agenti trovano una pistola

BolognaToday è in caricamento