rotate-mobile
Mercoledì, 19 Giugno 2024
Cronaca San Donato / Via Giuseppe Tartini

Paga con soldi falsi: stanato, minaccia con un coltello e aggredisce negozianti

E' successo presso un negozio di frutta e verdura in Via Tartini. Denunciato 22enne: portafogli pieno di banconote falsificate

Ha tentato di fare la spesa con soldi falsi. Stanato ha prima minacciato con un coltello due negozianti, poi li ha aggrediti. Ora dovrà rispondere di lesioni personali aggravate, "spendita e introduzione di soldi falsi" e detenzione di armi o oggetti atti ad offendere. L'autore del fatto è un 22enne algerino, denunciato ieri pomeriggio dalla Polizia.

E' successo dopo che due commercianti pakistani, che gestiscono un negozio di frutta e verdura in via Giuseppe Tartini, hanno allertato le forze dell'ordine, segnalando che un cliente, dopo aver tentato di pagare con banconote false, li aveva aggrediti e minacciati con un coltello.

Da quanto ricostruito, il giovane, in compagnia di un amico, era andato nel negozio per comprare delle bibite. Giunto alla cassa, aveva pagato con una banconota da 20 euro, palesemente falsa. I negozianti, hanno quindi rifiutato il denaro. A quel punto uno dei due, vistosi scoperto, ha girato i tacchi. Il 22enne, invece, ha preteso la restituzione della banconota. Difronte al diniego dei negozianti, che dicevano di voler chiamare la polizia, il giovane ha perso le staffe: ha estratto un coltello, minacciandoli per riottenere i suoi 20 euro falsi. E’ sorta così una colluttazione con i due commercianti, poi finiti al pronto soccorso, per le lesioni, fortunatamente lievi, rimediate nella zuffa.

Arrivati gli agenti sul posto, il 22enne è quindi stato denunciato. Nelle sue disponibilità è stato trovato un portafoglio con all'interno altre 12 banconote da 20 euro, tutte risultate fasulle.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Paga con soldi falsi: stanato, minaccia con un coltello e aggredisce negozianti

BolognaToday è in caricamento